logo

Pozzuoli - Via Campana


Via-CampanaDopo l'uscita, la moderna strada ricalca il tracciato dell'antica via Consularis Campana, il principale collegamento tra la città di Pozzuoli con Quarto.

Su via Artiaco, la strada che conduce al centro di Pozzuoli, incontriamo i resti dell'Anfiteatro Neroniano-Flavio, eretto intorno al 70 dopo Cristo, al tempo dell'imperatore Vespasiano, per spettacoli di combattimenti fra belve feroci.

Continuando su via Roma si apre il Serapeo, ritenuto a lungo un tempio dedicato al dio egizio Serapis.

In realtà ospitava il Macellum, un mercato vicino al porto.

Dai segni lasciati dall'acqua sulle colonne all'interno del sito, si possono misurare i fenomeni del "bradisismo" flegreo, un movimento naturale di innalzamento e abbassamento del suolo.

Proseguendo si arriva al porto dal quale si possono raggiungere con navi traghetto le isole di Ischia e Procida.

Dalla strada del porto, animata da un coloratissimo mercato giornaliero del pesce, si può accedere al centro storico della città ed al sito archeologico del "Rione Terra", in fase di restauro e recentemente aperto al pubblico.

 

   PUNTI RAGGIUNGIBILI

  • Comuni di Quarto e Monteruscello
  • Stazione Ferroviaria della Cumana di Pozzuoli
  • Montagna Spaccata
  • Necropoli romana di Via Celle e di San Vito
  • Villa di Cicerone
  • Porto per imbarco Isole di : Capri, Ischia e Procida

 

 

 | Capodichino  |  Secondigliano  |  Doganella  |  Corso Malta  |  Capodimonte  |  Arenella  |  Zona ospedaliera  |  Camaldoli  |  Vomero  |  Fuorigrotta  |
 | Agnano  |  Via Campana  |  Cuma  |  Arco Felice |
BACK Torna indietro  |  STAMPA Stampa  |